martedì 12 maggio 2009

370 - Moro de Santo Domingo ovvero riso con fagioli neri





Avete capito che ho frequentato dominicani per un periodo ultimamente...Hehe!
A Cuba lo chiamano "moros y cristianos", questo riso con fagioli neri, mentre a Santo Domingo si accontentano del "moro"...E lo fanno così:

Mettono a soffriggere in olio in tegame un bel tritto di pancetta, aglio, cipolla rossa e coriandolo fresco poi ci aggiungono i fagioli neri già cotti (attenzione: devono stare a mollo per almeno 24 ore prima di cuocerli...).
Si aggiunge un bel pò di brodo di pollo o di manzo o di verdure o semplice acqua, più sale se è necessario (il brodo potrebbe essere salato...) e si porta a bollore.
Quando bolle il tutto si versa il riso e lo si lascia assorbire il liquido a fuoco medio girando ogni tanto col mestolo di legno.
Quando il riso ha assorbito il liquido, si spegne il fuoco, si copre il tegame e si lascia gonfiare per una ventina di minuti.
La quantità di fagioli deve essere pari alla quantità di riso.
Si mangia come primo o come contorno per carne, o con fette di avocado in insalata.
E' ua specie di pilaf, quindi, molto saporito e sostanzioso, dal colore "moro", appunto, scuro con leggera punta di viola...

Una bella ricetta di "moros y cristianos" cubano la trovate qui (in spagnolo) sul sito:
http://recetasdelaabuela.blogia.com



5 commenti:

Ruby ha detto...

Riso e fagioli neri....che acquolina! Segno subito la ricetta!

Jean-Michel ha detto...

E' proprio buono!
:)))))

Artemisia Comina ha detto...

mi ero distratta un po', e vedo molte nuove ricette belle...

dede ha detto...

non è poi tanto dissimile dalla nostra panissa vercellese

Jean-Michel ha detto...

Vero Dede!
Ti ringrazio perché proprio mentre postavo quesa ricetta mi tornava in mente un vago ricordo di un piatto delle risaie di cui non ricordavo niente tranne che riso e borlotti...Ho guardato e in effetti è molto simile...

:)))