domenica 11 maggio 2008

210 - Ceviche ovvero insalata di pesce peruviana

Una ricette peruviana molto amata in tutto il mondo latinoamericano, questo "ceviche" è molto estivo e molto semplice da fare.
La ricetta è quella del mio amico Danilo Kritz, proprietario e chef del bellissimo ostello Rey Sol a Chubut (Bariloche), nella Patagonia argentina. Un posto che vi consiglio di visitare se andate da quelle parti...

Per 4 persone:

1 chilo di pesce bianco di mare crudo e freschissimo, sfilettato e tagliato a listarelle sottili
Succo di limone o lime
1 bella cipolla di Tropea o rossa normale a fettine sottilissime
1 gambo di sedano trittato sottile
1 mazzetto di coriandolo fresco trittato
1 spicchio di aglio trittato
1 peperoncino fresco verde o rosso trittato
Sale

Coprire il pesce con succo di lime o limone abbondante e mescolare.
Aggiungere il sedano, il coriandolo, l'aglio e il peperoncino e mescolare bene.
Lasciare riposare e insaporire in frigo per una mezz'ora.
Servire su foglie di lattuga con aggiunta di sale e fettine di cipolla.

In Perù lo servono con fettone di patata dolce rossa lessa o al vapore.


6 commenti:

marcella candido cianchetti ha detto...

che buona sicuramente da fare buona giornata

astrofiammante ha detto...

questo pesce lo posso considerare un carpaccio marinato??
So che hai già risposto al meme delle
6 cose, ma se per caso tu avessi ancora da aggiungere qualcosa te ne passo ancora uno, comunque grazie per i viaggi culinari in cui ci porti.
Salutoni!!!

Jean-Michel ha detto...

Ciao Astro!
Si, in qualche modo il ceviche è una specie di carpaccio marinato.
I meme non mi entusiasmano...
Grazie a te per visitare il mio blog!

:)))

Jean-Michel ha detto...

Ciao Marcella!

:)))

astrofiammante ha detto...

Non importa per il meme, bastano le tue ricette e le conoscenze che ci regali attraverso di loro.
P.S. approfitto di te per chiederti se hai una ricetta con l'amaranto,
che ho comprato più che altro perchè mi incuriosiva.
Grazie comunque e a presto.

Jean-Michel ha detto...

Sembrerà strano ma la vita non mi ha mai fatto imbattermi nell'amaranto come cibo. M'incuriosisce, a questo punto, anche perché è un cereale antichissimo... Seguirò la faccenda sul tuo blog che m'incanta.

:)))