mercoledì 28 settembre 2011

426 - Karpouzòpita ovvero dolce di anguria dell'isola di Milos

Foto: Ippokratis-Vasileios Kalogeropoulos

Un mio contatto greco di Facebook, Ippokratis-Vasileios Kalogeropoulos, mi comunica questa curiosa ricetta dell'isola di Milos nelle Cicladi: una torta fatta con polpa di anguria, farina e zucchero. Molto facile e originale, deve essere anche molto buona. Non l'ho ancora provata, e la trascrivo come l'ha postata lui.

"Dolce all'anguria (karpouzopita)

una mezz'anguria media
250 g. (circa) di farina
150 g. (circa) di zucchero
un po' di olio di oliva
sesamo
cannella

Questa ricetta si fa sopratutto quando l'anguria non è molto dolce o quando la si apre ed è verde.
Togliamo i semi neri dell'anguria e la tagliamo in una ciotola con una forchetta in pezzi non molto piccoli. Aggiungiamo la farina e lo zucchero e mescoliamo fino a quando lo zucchero sia sciolto. Questi dosaggi sono relativi. Capirete meglio al contatto: non deve essere nè molto liquido nè molto duro, ma rimanere un po' sulle dita.
Mettiamo in una grande teglia rotonda un po' di olio e dopo l'impasto che non deve essere più di 1 cm alto. Ci sono ricette con l'impasto abbastanza alto, altre con più farina e meno anguria: tutto dipende da come vi piace. Copriamo con sesamo e cannella e mettiamo la teglia nel forno preriscaldato a 180-200° per 40 minuti circa. L'intorno va ben cotto.
Tagliamo la karpouzopita in pezzi quadrati."

4 commenti:

virgikelian ha detto...

Bonjour Jean-Michel, è nuova per me la torta con l'anguria. Copio la ricetta. Grazie
Un saluto.

Jean-Michel ha detto...

Ciao Virgi!
Grazie a te e un saluto cordiale!
:)))

marty90 ha detto...

ciaoo...bellissimo blog..mi sono aggiunta,passa da me
se ti fa piacere...bacii

Jean-Michel ha detto...

Grazie Marty, ci passerò senz'altro... :)))