sabato 22 marzo 2008

70 - Pissaladière ovvero torta di cipolle nizzarda

La pissaladière è una specie di pizza di cipolle tipica della zona di Nizza. Per me è un monumento alla cucina mediterranea...

pasta:
500g di pasta da pane
3 cucchiai da minestra di olio evo

farcitura:
1kg di cipolle bianche a fette sottili
1/2 cucchiaio da minestra di concentrato di pomodoro
timo in polvere
olive taggiasche denocciolate
6 acciughe belle salate, disliscate, divise in due filetti
sale e pepe
Parmigiano grattato

Lavorare la pasta da pane con i 3 cucchiai di olio evo e formare un tondo tipo pizza di circa 25cm di diametro, alto 1cm e mezzo
Fare "fondere" in olio evo in padella la cipolla senza dorarla e appena è pronta aggiungere mescolando il concentrato di pomodoro e le olive. Salare e pepare (attenzione: olive e acciughe salano).
Piazzare il tondo di pasta su una teglia da forno coperta con carta oletata e creare un bordo arrotolando un pò attorno.
Versare il condimento sulla base, aggiungere i filetti di acciuga a raggiera, spolverare col timo e parmigiano grattato e infornare a forno prescaldato a 180° per circa 45 minuti.

C'è chi la fa senza pomodoro ma io la preferisco con.
C'è chi ci mette anche i capperi ma io la preferisco senza.
Si può fare anche con la pasta sfoglia ed è altretanto buona, ma è un'altra cosa...


3 commenti:

caravaggio ha detto...

è perfetta x me amo le cipolle nuovamebnte buona pasqyua

Fratelli Caponi ha detto...

che bontà! Non immaginavo che le ottime cipolle fossero in così tale abbondanza.

Jean-Michel ha detto...

Sono, sono...
:)))